Marco De Gasperi official website - campione del mondo di corsa in montagna

Flash Player non trovato: lo puoi scaricare qui.

Corsa in Montagna

Notizie

Andrea Zaccagni ha staccato tutti. Il doveroso ricordo di una persona speciale.
14 settembre 2012
Valsassinese, classe 1966 ci ha lasciato scalando il Cervino

Non è consuetudine, ultimamente, che mi metta davanti alla tastiera del Pc per aggiornare il mio sito personale. Purtroppo stavolta l’occasione capita per raccontare la morte di un atleta, un amico. O meglio, un Amico. Uno di quelli che non mi conosceva se non dai fugaci incontri post gara, dai giornali,  o attraverso siti inerenti alla nostra comune passione per la corsa in montagna e skyrunning.

Uno di quelli che, pur non conoscendomi nel profondo, ha sempre dimostrato tanto affetto e vicinanza nei momenti tristi, come nei numerosi messaggi che ancora custodisco, sempre carichi di fiducia nei confronti miei e di Elisa di fronte alle assurde vicende che ci hanno coinvolto. Un puro, timido e rispettoso, sostenitore dei propri campioni, ma sempre in punta di piedi, senza mai disturbare.

Andrea Zaccagni, questo il suo nome, ci ha lasciato domenica mentre scalava in solitaria la vetta del Cervino.

Anche nella mail che mi mandasti venerdì, parlavi di auguri, di Jungfrau Marathon, di montagna, di giustizia divina, di luce mai spenta nei nostri occhi.

Di tuo fratello Alberto, uno di quelli che eri riuscito a far ammalare di “corsa in montagna”,  è stata la promessa di regalare il giusto tributo a questa tua passione per questo sport nel momento dell’ addio. Lo farà correndo al tuo posto, domenica, il Sentiero delle Grigne, la gara che avevi preparato, portandoti simbolicamente fra le tue montagne.

La foto di copertina invece è dedicata a te. Con uno dei tuoi miti, Kilian, e il sottoscritto.

Grazie ancora di tutto, Andrea.



Torna all'elenco delle notizie da Marco de Gasperi